Per raggiungere il benessere è necessario individuare i cibi che ci fanno stare bene, abbinare in modo corretto gli alimenti, depurare il sovraccarico alimentare, integrare in modo mirato per compensare le carenze nutrizionali, ripristinare la flora intestinale affinché l’intestino sia messo nelle condizioni di assorbire i nutrienti e gli integratori in maniera ottimale, sciogliere le tensioni, i gonfiori e le somatizzazioni viscerali.

Presso il Laboratorio Pasteur di Cuneo, l’equipe Bio-Psico-Nutrizionale, composta dalle dott.sse Maria Grazia Pezzaglia, Giulia Porcheddu e Maria Avagnina, attraverso un’attenta anamnesi individuale e alimentare potrà monitorare e verificare lo stato di benessere del vostro organismo, modificare le abitudini scorrette per ripristinare gli equilibri psico-fisici e indicare l’alimentazione personale più adeguata.

Il Percorso di riequilibrio personalizzato si svolge in tre sedute articolate in più fasi:

  1. Valutazione di eventuali intolleranze alimentari, anamnesi alimentare, rilevazione dei dati antropometrici (peso, altezze, circonferenze), esame con bioimpedenziometria per valutare massa magra, massa grassa e stato di idratazione, riequilibrio della flora intestinale e percorso nutrizionale personalizzato.
  2. Primo controllo, coaching nutrizionale (dopo circa 15 giorni) per verificare lo stato alimentare e di salute tramite l’utilizzo del diario alimentare, valutazione di eventuali somatizzazioni viscerali che impediscono di raggiungere uno stato di salute ottimale.
  3. Ripetizione delle principali misurazioni per valutare l’efficacia dei consigli alimentari e degli integratori (dopo circa 40 giorni dal primo incontro).

La verifica delle intolleranze alimentari è possibile con un semplice prelievo di sangue da effettuare senza prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 10:00 in C.so Giolitti, 21 a Cuneo. Si possono testare 40 o 90 alimenti, in base alle proprie abitudini alimentari.