Oltre 150 milioni di cittadini europei soffrono di malattie allergiche croniche, la metà delle quali non viene diagnosticata. Oltre 100 milioni di europei soffrono di rinite allergica e 70 milioni di asma; 17 milioni di europei presentano allergie alimentari o allergie gravi con rischio di anafilassi potenzialmente letali. Le allergie sono una causa sottovalutata di sofferenza e sono in costante aumento.

Il campo dell’Allergologia è in continua evoluzione: la recente introduzione della diagnostica molecolare ha permesso di individuare gli allergeni responsabili della specifica sintomatologia. Il sistema diagnostico FABER, per esempio, è in grado di eseguire 244 determinazioni in un unico test.

La possibilità di basare la diagnosi su strumenti d’indagine tecnologicamente innovativi sta alla base della nuova Medicina di Precisione che consente la rapida comprensione e l’individuazione della terapia più adatta: l’immunoterapia allergene-specifica (unico approccio terapeutico in grado di risolvere la malattia allergica), le terapie farmacologiche combinate e i farmaci biologici. Da qualche anno si è venuta così a creare la figura dell’Allergologo Molecolare: un super-specialista che si avvale del metodo Component Resolved Diagnosis (Diagnosi basata su Componenti Definiti). Gli Allergologi Molecolari fanno parte di un network a livello nazionale il cui metodo operativo comune orienta correttamente l’azione terapeutica.

 

Presso il Laboratorio Pasteur di Cuneo puoi contattare il prof. Renato Rossi, specialista in Allergologia e Immunologia Clinica, docente di Allergologia molecolare all’Università Vita Salute San Raffaele di Milano e Allergologo Clinico presso i servizi territoriali della Regione Piemonte.